Progetto placchista

Nell’angolo più sperduto di Belpa, priva per la quasi totalità della giornata dei raggi del sole, Pane e Voltaren vive.

Sopravvissuta alla ri-chiodatura, o forse meglio chiamarla destrutturazione… a cui non sono scappate le adiacenti Medea e Via dell’Orto. la sua catena ruggente e rugginosa persiste penzolante pochi centrimetri sopra una inquietante spaccatura.

8 metri, tacchette, poche e molto dolorose.. specialmente una, quella che adesso sei obbligato a prendere dopo che, un anno fa circa, è esplosa la presa del passo chiave, innalzando di un paio di gradi la durezza della via.. che ad oggi è stata ripetuta solo da Guendalina.

La fantasia non ha limite, tavolta sconfina in follia. C’ è un game da fare, un progetto…  si chiama “Cadaver lab”, siamo sul 7c… unica regola: tenessi!! Si va dritti, sulla variante più dura possibile, un riposo dopo pochi metri, poi pedalare. Causa la penuria di spit, servono 8 rinvii ed una longe per “proteggere” la via. L’ultimo spit probabilmente va saltato.

Se la vuoi provare con molta probabilità la via sarà libera…

Questa è la linea… buona fortuna

La linea mostra una ripetizione top rope con simulata di moschettonaggio da primo.. 3 stelle Michelin.

 

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...