Mese: febbraio 2016

Fuori piove

Oggi, domenica: fuori piove, alla tv niente che allieta le nostre menti, neppure il gran premio di F1, unica vera passione di noi climbers. Ma da tempo un’idea ci ronza in testa. Ed ecco Chiodo-evolution: se non puoi inclinare la parete o cambiare le prese per le mani non ti resta che cospargere l’intera area boulder di minuscoli piedini grigi. E cosi hai creato una 50ina di blocchi nuovi. La domanda ora sorge spontanea: chi sarà il primo a chiuderli tutti?  quasi sicuramente un Caiano, che adesso potrà sfruttare la sua abilità nell’uso di piedi, sia di spalmo che di punta, a scapito della futile forza di avambracci di noi resinari..

Ieri, sabato: fuori piove, ma non a porto santo stefano. L’unica opportunità che hai di scalare se vivi in Toscana e dirigerti verso l’immensa falesia di capo d’uomo. Erano due anni che non ci tornavo, ancora potevi vedere la Concordia arenata come un Caiano su 6b di strapiombo. Nonostante la pelle, macerata da una settimana di allenamenti sulle roventi prese di palestra, chiudo, flash, il mio primo 6c+ (grado decisamente soft, mammimporta1sega).

4 giorni fa, Mercoledi: fuori piove ed io sono in palestra… per un unico motivo, pertanto dichiarato al mio arrivo.. mentre attendo la diretta tv mi sollazzo con blocchetti facili, mentre i fotografi illuminano la scena e le comparse arrivano alla spicciolata. 21:30, sono su sporttube.tv , ho solo pochissimi minuti, giusto il tempo di una breve ultima spazzolata ed una sbrodata di magnesia liquida.. pochi istanti dopo sono seduto sul pad, non sento più la folla, nè il freddo, ma solo la ruvida roccia… non penso al volume rosa, nè lancio, ma solo alla bresaola che mi attende a casa. 1 minuto dopo la salita è stata immortalata: FA del blocco viola con il nastro blu. Alcuni dicono che potrebbe essere anche un giallo…la discussione è infuocata in attesa dei primi ripetitori… Jimmy e Daniel dovrebbero venire per Pasquetta, meteo permettendo.

Un sincero grazie a Giulio Fausti per avermi sempre incitato nella salita di questa splendida linea, ad Enrico che ci regala sempre 18° spaccati ogni sera in palestra (ce li avessi a casa mia…), ma soprattutto ad extremelimits.it ed alla sua piramide regolare, sorgente continua di sugna e sudore. E con tutto il rispetto, bastava lanciare…

 

Photos courtesy of Pietr0 Gualandi

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci