Mese: luglio 2015

Bulderisti in Vetta

By Gualazzo

Annunci

Pane e Voltaren sputa tutti…

P&V…una via spesso dimenticata anche dai local, ma non certo da me. Mi ha sempre affascinato… come tutte le vie brutte, corte e dure. Quelle vie che respingono tutti tranne pochi. Originariamente gradata 7a (squè) quando c’ era una bella tacchetta a metà del passo duro, che faceva molto comodo dato che ci si arriva da un bidito svaso..

Poi un paio di anni fa un placchista qualunque ha sbriciolato il 70% di questa presa… rimaneva tuttavia una ancora tenibile tacchetta.. certo ci dovevi arrivare un po più controllato ed arcuarla abbastanza.. ma il passo sembra ancora fattibile (ma io ero ancora veramente pippa)..

Un anno fa, nell’estate 2014, una seconda demolizione della tacchetta, sempre ad opera di un placchista qualunque rendeva pressochè infattibile il passo… diversi scalatori anche forti hanno provato a passare, ma senza successo.. la presa non sembrava piu tenibile.

Ieri, 2 luglio, in piazza cavalli e cristiani schiumavano di caldo, mentre 2 poveri pezzenti erano sotto p&V, a provare a passare…ore di studio per provare a tenere una caccolina di roccia finchè abbiamo trovato un po di grip con 1mm cubo di pelle fra pollice ed indice, strizzando alla morte, così che la roccia penetra spiacevolemente nel derma, nonostante le numerose applicazioni di antihydral..

5 giri a testa, fra me e Duretti, che all’ultimo tentativo, cade a pochi cm dalla gloriosa vittoria…(io te la do bona uguale!)

Tocca a me.. saranno le 20.. pensando alla mia povera pelle ed all’imminente week-end e dico a Duccio: “questo è il tentativo che non dovrei fare..” Ed infatti…

Per la terza volta…per tre anni consecutivi… nel bel mezzo del passo chiave.. ancora una volta la sensazione della roccia che si sbriciola e dopo pochi attimi mi ritrovo appeso alla roccia.

P&V resta quindi inviolato.. ancora una volta da rigradare.. da 7a, poi 7a+, poi 7b… adesso ufficialmente 7(boh).

Chi vivrà vedrà..