Mese: gennaio 2014

Inflation deflation

Leggendo parti dell’editoriale dell’ultimo numero di Pareti, che è arrivato a casa mia con il solito ritardo galattico, che parla di come il movente commerciale influenzi la deflation/inflation dei gradi mi veniva da pensare:

1) Affermare che chi fa un grado 8 è un amatore è deflation oppure spocchiosa vanagloria da parte dell’elite professionistica che non avendo un’adeguata remunerazione economica delle loro spettacolari abilità devono sentirsi in qualche altro modo superiori?

2) Prosegue poi dicendo che” Un bel po’ di gente va a passare le vacanze a Kalymnos piuttosto che in un altra località perchè i gradi sono tutti almeno mezzo grado più facili rispetto a posti dove già non sono stretti bla bla bla..”
Ma ci sei stato a Kalymnos? Non pensi che la gente ci vada innanzitutto perchè in un isoletta, che ti giri tutta comodamente in motorino in poco più di un ora, ci sono più di 2000 monotiri di tutte le salse e gusti: placche, strapiombi, canne, sporgenze, funghi di roccia, grotte … c’è solo l’imbarazzo della scelta. Se poi ti sei stufato ti scalare in pochi minuti sei in spiaggia a farti un bagnetto oppure a mangiare di tutto e di più con soli 12 euro. E pensare che volo+alloggio+cibo per un intero weekend costa quanto un biglietto per un traghetto per la Sardegna.

Riguardo ai gradi, se vai a Kalymnos visto che ti piacciono gradati bene ti consiglio: “Why not” se ravani abitualmente sul 6b+, se invece il tuo grado è il 7a allora quello che fa per te è decisamente Toni, nella falesia SummerTime, un muro tecnico vecchio stile con un tremendo climax finale che sfortunatamente non ho potuto apprezzare..

Why not?


un 7a ben gradato, e visto che ci sei, per favore raccattami anche la maglia rapida a metà via che ho lasciato li lo scorso anno 🙂

3) “Che soddisfazione ci trovi la gente a scalare palesemente farlocco è per noi incomprensibile..”
Scalare palesemente farlocco è sempre meglio che scalare celatamente farlocco 😀

4) “8a.nu…è un dei pochissimi luoghi dove si possa combattere questa ridicola grades inflation”
Ed io che pensavo fosse una succursale di Facebook per arrampicatori…però in effetti hai ragione…non c è il pulsante Mi piace!

5) “La educazione dovrebbe venire dalla base…non dovrebbe esistere il grado commerciale…regalando i 6c a vista a gente che quel grado non l’avrebbe manco lavorato in sogno”
Finalmente sono riuscito a leggere anche l’ultimo paragrafo dell’editoriale, nonostante mi fosse venuto il latte ai coglioni.
Innanzitutto mi chiedo, ma se uno fa il 6c al giorno di oggi (come hai fatto notare prima) chi se lo caca?

Ed infine…se questo sport un giorno otterrà la popolarità che gli spetta sarà sopratutto per quel 99% di pippe che si divertono a scalare insieme il fine settimana, a sfidarsi un un 6b+ che nessuno di loro riesce a chiudere, che risuolano 3 paia di scarpette l’anno perchè ravanano come cinghiali e che vanno a Kalymnos in primavera 🙂

Buone ravanate a tutti

Ps: E cmq, chi fa il 9, avrà sempre la massima stima e rispetto da parte mia

Annunci

Positano & Sorrento

Dopo giorni di meticolose ricerche su tutti i portali meteo per trovare qualche ettaro di terra italiana che non fosse in preda di pioggia e vento, una selezione pregiata di climbers senesi saluta il 2013 dalle splendide falesie di Positano & Sorrento.

2013-12-27 11.39.51

E, ad eccezione di qualche goccia il primo giorno, che ci fa riporre le corde nel sacco un’ora prima di quanto preventivato, il sole ha sempre accompagnato le nostre ravanate.

— 27dic —

Nonostante la partenza di buon’ora (sveglia per me alle 4:55), gli nmila km e le doverose 3-4 colazioni mattutine ritardano il nostro arrivo in falesia al primo pomeriggio.2013-12-27 11.40.02

Optiamo per la falesia della Selva, ubicata nel giardino dell’agriturismo La Selva (chi non ha una falesia in giardino?!). Proviamo un 5C, un 6A per finire con un bel 6B sotto l’acqua..

In attesa che la pioggia cessi ci beviamo una birretta artigianale finlandese in onore del grande Tromba e delle sue chiodature.

2013-12-27 15.39.48

2013-12-27 15.34.01

Cena in un tipico “Pizza a metro”: mega locale di 2 piani, con parcheggio sotterraneo privato, camerire che affetta/serve la pizza (e non ti azzardare a prenderla da solo..) . Per dessert non hai che da scegliere la tua torta preferita da un carrello…ma attento, te ne porteranno solo 300grammi!!

— 28dic —

Con buoni propositi ci svegliamo presto…ma la colazione non è altettanto puntuale e ci viene servita 40 minuti in ritardo…Se c è una cosa che odio è svegliarsi la mattina e non aver qualcosa da azzannare entro 10 minuti, per fortuna c era il Bomber a consolari

Falesia dello Scalodromo che riusciamo a raggiungere in qualche modo (Pietro deve chiamare il Tromba e farsi rispiegare la strada).

Si diceva falesia dello Scalodromo…aperta da pochissime settimane, la descrizione su falesia.it recita cosi: “..Roccia a tratti davvero eccellente, fra le migliori di Positano. Finalmente una discreta concentrazione di tiri facili, non mancando però un difficile tiro d’autore! ”

Per farvi capire la veridicità di queste due frasi:
1) io da solo ho staccato almeno 4 prese,
2) Pietro ha chiuso un 6a+ con 4 resting,
3) Jacopo si è calato su un 5c+ ed
4) io non ho neppure provato ad arrampicare da primo (e meno male che sono facili).
Particolarmente simpatico il finale della via “Caffe Sabaudo”, dato 5c+ che termina con un diedro su placca liscia e leggermente obliqua abbastanza psyco…

Cmq tiri belli, leggermente strapiombanti, prese abbastanza buone (quelle che non si staccano), e vie di continuità. Chiodatura abbastnza lunghetta per gli standard miei. Caschetto obbligatorio.

P1010149 P1010150 P1010151  P1010153 P1010155

— 29dic —

Solita routine…sveglia, colazione, lavare denti, Bomber… meteo.it oggi mette nuovoloso, onde 38cm e venti moderati sulle coste sorrentine.

E siccome l’ottimismo è il sale della vita decidiamo di andare nella falesia da 5/5 stellette Punta Campanella.

Tiri niente di eccezionale, ma il posto è ncantevole, a picco sul mare, a cui si accede attraverso una gola, è decisamente meritevole di visita!! Peccato solo che la mia spalla abbia deciso di prendersi un giorno di ferie non autorizzato..per cui non ho potuto quasi arrampicare 😦 😦

2013-12-29 11.04.552013-12-29 11.07.06

2013-12-29 11.09.33

2013-12-29 11.07.01

P1010163   P1010159 P1010158

P1010164

Dopo falesia giratina a Sorrento – apertivo pottino sudici come bacchi da pollaio – e per finire bissiamo cena da ninuccio

— 30dic —

Last day, meteo.it mette acqua su tutto il centro-sud italia…vabbe facciamo bagagli e ci incamminiamo sulla via del ritorno…

Nuvole minacciose incombono su di noi, ma noi decidiamo di provare anche oggi a scalare e ci fermiamo nella falesia di “Lettere”, provincia di NA, anch’essa da 5/5 stellette

Volevamo andare al settore Pilastro..quello in teoria un po più facile, dove forse il nostro ego poteva risuscitare…un cavallo in mezzo al sentiero tuttavia ci obbliga ad andare al settore centrale: Placche verticali, (gocce, tacche) e Strapiombi a buchi e canne; movimenti abbastanza tecnici, tirare non basta….
La falesia è dotata di ottimi confort quali appoggiabiti e targhetti con nome e grado a base di ogni via….MA c è chi riesce ugualmente a sbagliarsi: Jacopo decide di scaldarsi su “porta-lettere” un 5a…peccato era “polpa-strillo” un 6b la cui descrizione data dalla guida non poteva essere più azzeccata (“Non giudicatela guardandola dal basso, potrebbe non essere come pensate“).

P1010168   P1010165

Un grazie al nostro Tallonatore di fiducia che ha dovuto aprirci praticamente tutte le vie. Goditi un po di riposo 😀

2013-12-27 08.26.11

//